Preferenze sui cookie
ArtAntique Eventi

Jesolo, un’affascinante storia che inizia…

Jesolo, una storia affascinante che inizia alla fine del 1800, un'attività turistica che dopo la prima guerra mondiale prende vigore e a macchia d'olio si sviluppa con i primi alberghi, le case e le ville.

Nel 1938 furono oltre 10.000 i villeggianti, l'inizio di un percorso in ascesa che alla fine della seconda guerra mondiale consacra Jesolo località turistica. Nasce così una stella che oggi, a livello europeo, vanta numeri da record, sia con via Bafile, l'isola pedonale più lunga d'Europa, che con la sua spiaggia sabbiosa di oltre 15 km.

All'inizio degli anni Cinquanta sono in particolar modo veneti e lombardi che iniziano a investire capitali realizzando strade, darsene, campeggi ma anche hotel e ristoranti e impianti sportivi. A 20 km in linea d'aria dalla mitica Venezia, con i suoi 80.000 posti letto, Jesolo lido oggi accoglie oltre 10 milioni di turisti l'anno, anche pendolari.

Un vero miracolo del lavoro umano, una tavolozza ricca di calore e passione, basta guardare i grattacieli che si allungano sul calmo mare, e riflettono d’estate gli ombrelloni della spiaggia, nonché il brillio della trionfante luce solare.

Inizialmente gli antichi abitanti del luogo, famosi allevatori di cavalli, chiesero aiuto a Roma per difendersi dalla minaccia dei galli.

I romani, in cambio, si stabilirono in quello che oggi è l'odierno veneto e colonizzarono queste terre, promuovendo un grande sviluppo urbano e ponendo mano a importanti operazioni di bonifica. 

Nel 1930 il Comune fu rinominato con l'antico nome e dal 1936 le località di Marina Bassa e di Spiaggia diventarono Lido di Jesolo. La rinascita agricola coincise con la "riscoperta" di Jesolo: nacquero anche i primi stabilimenti per le cure elioterapiche.

Le occasioni di svago sono numerosissime e fra le bellezze artistiche e naturali vi sono le splendide valli da pesca, popolate da fauna rara e preziosa, e le cosiddette Antiche Mura, meta "obbligata" per quanti si interessano d'arte e di archeologia: si tratta dei lacerti pertinenti l'antica cattedrale di Santa Maria di Equilium, sorta presso un precedente edificio paleocristiano dedicato a San Mauro.

Gli scavi condotti hanno portato alla luce frammenti di mosaico pavimentale a motivi floreali, databili al VI-VII secolo. Nelle vicinanze l'aeroporto internazionale Marco Polo favorisce, sul piano logistico, l’arrivo di ospiti provenienti da altri stati e anche da continenti lontani